Von Miller: Broncos LB risulta positivo al coronavirus

“Dopo aver riscontrato sintomi simil-influenzali, il linebacker di Denver Broncos, Von Miller, è risultato positivo per Covid-19”, afferma la nota. “Von ha scelto di condividere pubblicamente la sua diagnosi per sottolineare che chiunque può avere il coronavirus.

“Von sta andando bene e si sta riprendendo a casa in isolamento. Rimane nelle cure dei medici di squadra, che seguono tutte le procedure di trattamento con coronavirus per garantire un ambiente sicuro per Von e la nostra comunità.

“Von è il primo membro dell’organizzazione Broncos ad essere risultato positivo per Covid-19”.

Il centro di Los Angeles Rams Brian Allen è il primo giocatore NFL attivo noto a testare positivamente il coronavirus
Miller, 31 anni, è il secondo giocatore NFL attivo a rivelare pubblicamente il suo test di coronavirus positivo. Mercoledì, Los Angeles Rams Center Brian Allen è diventato il primo. The Rams pubblicato il cinguettio Allen, 24 anni, “si sente bene, è sano e sulla strada della ripresa”.

Il mese scorso, il capo allenatore dei New Orleans Saints Sean Payton è stato il primo personaggio della NFL a riconoscere pubblicamente un test di coronavirus positivo. Da allora è stato cancellato.

Miller sta per entrare nella sua decima stagione nella NFL, tutto con Denver.

Nel Super Bowl 50 a febbraio 2016, Miller ha perso due zaini contro il quarterback di Panthers Cam Newton nella vittoria del 24-10 dei Broncos sulla Carolina. È diventato il decimo giocatore difensivo della storia a vincere gli onori del Super Bowl MVP.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_sport/~3/Ov2y_SNF2Mw/index.html

READ  Le Olimpiadi potrebbero essere cancellate se il coronavirus persiste il prossimo anno, afferma il capo di Tokyo 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *