Gli Oscar furono ritardati fino all’aprile 2021

L’Academy of Cinema Arts and Sciences ha annunciato lunedì che il 93 ° Academy Awards non si svolgerà più il 28 febbraio come previsto.

“Per più di un secolo, i film hanno svolto un ruolo importante nel confortarci, ispirarci e intrattenerci nei momenti più bui. Lo hanno sicuramente quest’anno. La nostra speranza, prolungando il periodo di ammissibilità e la data del premio è quella di fornire flessibilità I cineasti devono finire e distribuire i loro film senza essere penalizzati per qualcosa che sfugge al controllo di chiunque “, ha dichiarato il presidente dell’Accademia David Rubin e il CEO dell’Accademia Dawn Hudson in un comunicato stampa congiunto.

Oltre al ritardo, l’Accademia ha accettato di estendere la finestra di ammissibilità per i film, che generalmente corrisponde all’anno civile. Per gli Oscar del 2021, la nuova finestra sarà estesa fino al 28 febbraio 2021.

Anche le scadenze per la presentazione sono diminuite.

ABC e i produttori non hanno specificato in che modo il ritardo o le attuali raccomandazioni di mitigazione del coronavirus influenzerebbero il formato della trasmissione stessa.

“Siamo in un territorio sconosciuto quest’anno e continueremo a lavorare con i nostri partner dell’Accademia per garantire che lo spettacolo del prossimo anno sia un evento sicuro e festivo che catturi anche l’eccitazione dell’apertura del Museo dalla Film Academy “, ha detto Karey. Burke, Presidente, ABC Entertainment.

L’Academy Museum of Motion Pictures, che avrebbe dovuto aprire il 14 dicembre 2021, aprirà ora il 30 aprile 2021.

L’ultima volta che gli Oscar sono stati rimandati è stato nel 1981, quando la cerimonia è stato ritardato di 24 ore a causa di un tentativo di omicidio contro il presidente Ronald Reagan.

Gli adattamenti alla cerimonia del 2021 arrivano circa tre mesi dopo l’inizio della diffusione del coronavirus negli Stati Uniti e in tutto il mondo, sconvolgendo ogni angolo della vita, compresa l’industria dell’intrattenimento.

READ  Aggressione a un giornalista di Rete 4? Beppe Grillo pubblica il video di quello che è realmente accaduto: "Guarda, stai sveglio"

Da allora, quasi tutti gli aspetti della produzione cinematografica e televisiva sono stati ritardati o sono stati ripensati, dalle uscite cinematografiche ai festival cinematografici.

Tribeca Enterprises e YouTube si sono uniti per un festival cinematografico di dieci giorni chiamato We Are One: A Global Film Festival alla fine del mese scorso, ma l’evento è stato ben lungi dall’essere il tipico business di produzione di un candidato all’Oscar che definire il calendario della stagione dei premi.

Nel frattempo, mentre i cinema chiudevano in tutto il paese, i programmi di uscita erano scaglionati, cambiando la stagione cinematografica estiva in modi senza precedenti. Il risultato è un programma completo per l’uscita del film di fine anno.

Alcuni film estivi tanto attesi come “Wonder Woman 1984” e “Black Widow” hanno spostato le loro uscite in autunno, che è spesso occupato da film che saranno in forte competizione durante la stagione dei premi. (C’erano delle eccezioni, ovviamente.)

Resta da vedere se i film con nuove date verranno distribuiti come previsto.

Alcuni film hanno adottato un approccio esclusivamente digitale per le loro uscite in risposta alla pandemia.

L’Accademia ha cambiato le sue regole in ha permesso di includere questi film.

Questa decisione è stata descritta come una concessione una tantum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *