Net City: Tencent costruisce una “città del futuro” a misura di Monaco a Shenzhen

Scritto da Oscar Holland, CNN

Il gigante della tecnologia Tencent ha svelato i piani per una “città del futuro” quasi interamente senza auto, delle dimensioni di Monaco, nella metropoli cinese di Shenzhen.

Soprannominato “Net City”, lo sviluppo urbano di 2 milioni di metri quadrati (22 milioni di piedi quadrati) darà la priorità a pedoni, spazi verdi e veicoli autonomi, secondo i suoi progettisti.

Sebbene principalmente per l'uso di Tencent, molti spazi e strutture saranno accessibili al pubblico.

Sebbene principalmente per l’uso di Tencent, molti spazi e strutture saranno accessibili al pubblico. Credito: NBBJ

L’ambiziosa città in città sta per occupare una porzione di terra bonificata che avanza nell’estuario del fiume delle Perle. Progettato per ospitare una popolazione di circa 80.000 abitanti, il sito verrà utilizzato principalmente Tencent, il conglomerato dietro WeChat e il popolare servizio di messaggistica QQ in Cina.

Ma oltre a fornire residenze e uffici, il quartiere dovrebbe ospitare negozi, scuole e altri servizi pubblici e sarà collegato al resto di Shenzhen tramite ponti stradali, traghetti e metropolitana. La società americana dietro il piano generale, NBBJ, spera che le aree di intrattenimento, i parchi e il lungomare nel nuovo distretto attirino visitatori da altre parti della città.

Il sito sarà costruito su una sezione di terreno bonificato.

Il sito sarà costruito su una sezione di terreno bonificato. Credito: NBBJ

In quanto tale, il piano differisce dai campus chiusi lanciati dalle grandi aziende tecnologiche negli ultimi anni, secondo Jonathan Ward, partner di progettazione di NBBJ.

“È sicuramente una destinazione (e ha) una componente civica”, ha detto in un’intervista telefonica. “Non dovrebbe essere un’isola isolata e sicura, è una città vibrante. La gente la attraverserà, si collegheranno … e sarà un centro vitale per Shenzhen.”

READ  La dichiarazione di Ben & Jerry sulla supremazia bianca è così straordinaria. Ecco perché

Elimina la macchina

Con un lotto libero insolitamente grande con cui lavorare, NBBJ – che ha vinto un concorso internazionale per progettare il sito – è stato in grado di ripensare il ruolo dell’auto nella pianificazione urbana, ha affermato Ward.

“Il nostro obiettivo principale era quello di fornire un luogo in cui l’innovazione può davvero prosperare”, ha detto. “Per fare questo, abbiamo cercato di ridurre al minimo l’impatto della macchina il più possibile.

“Diventare” auto gratis “è ancora un po ‘difficile nel nostro mondo, quindi abbiamo trascorso molto tempo a progettare la città per avere il minor impatto possibile, rimuovendo (automobili) dove non lo facevano non c’è bisogno di essere e concentrarsi sulle persone “.

Il piano generale dà la priorità ai pedoni, con accesso limitato ai veicoli convenzionali.

Il piano generale dà la priorità ai pedoni, con accesso limitato ai veicoli convenzionali. Credito: NBBJ

Sebbene le auto normali possano accedere a parti del quartiere, il piano ruota attorno a un “corridoio verde” progettato per autobus, biciclette e veicoli autonomi. La disposizione elimina ciò che Ward chiama traffico “non necessario”.

“Non hai bisogno di un blocco circondato da strade – potresti avere otto blocchi circondati da una strada e prendere tutti in mezzo”, ha detto. “Abbiamo” sottratto “le strade in luoghi in cui pensiamo che sia perfettamente normale che le persone camminino per altri due minuti da una fermata della metropolitana o dei taxi.

“E, in quei due minuti, potresti vedere qualcosa di stimolante, entrare in contatto con la natura o incontrare un collega che non hai visto da un po ‘di tempo – tutte le cose che vedi accadere in un ambiente di il lavoro può succedere in città “.

READ  SpaceX-Landung: Elon Musks All-Touris sind auf dem Rückweg - Ratgeber

Pianificazione interconnessa

Oltre all’integrazione nel più ampio tessuto urbano di Shenzhen, il piano generale NBBJ è progettato per offrire quello che definisce un “ecosistema organico interconnesso e incentrato sull’uomo”. Per i dipendenti di Tencent, questo può significare erodere la distinzione tra lavoro e vita privata – un’idea che è diventata tanto più rilevante alla luce della pandemia di Covid-19, ha affermato Ward.

“Le città tradizionali sono molto compartimentate, anche nelle città più dense dove c’è più interazione e mescolanza”, ha aggiunto. “Ma ciò che può accadere ora è che puoi iniziare a sfocare queste linee (tra lavoro e gioco) e portare più interazione tra le diverse parti della vita.

“Vedete più sfocatura su queste linee, nel bene e nel male. Ma penso che possiamo farlo in meglio adattando questo modello in futuro”, ha aggiunto.

Altrove, il piano generale prevede la sostenibilità ambientale con pannelli solari su tetti e sistemi sviluppati per catturare e riutilizzare le acque reflue. I pianificatori hanno anche esaminato le proiezioni del futuro innalzamento del livello del mare per garantire che gli edifici siano meglio protetti dai cambiamenti climatici.

I sistemi di trasporto collegheranno la

I sistemi di trasporto collegheranno la “città nella città” con il resto di Shenzhen. Credito: NBBJ

Tencent non è l’unica azienda privata che cerca di creare una propria città in miniatura. All’inizio di quest’anno, la casa automobilistica Toyota ha pubblicato piani per la 175 acri “Città tessuta” ai piedi del Monte Fuji, dove testerà veicoli autonomi, tecnologie intelligenti e una vita assistita da robot. A Toronto, Sidewalk Labs, una consociata della società madre di Google Alphabet, aveva pianificato di trasformare un lungomare espandibile in un nuovo quartiere futuristico prima ha annullato il progetto citando “incertezza economica” causata da Covid-19.
Un certo numero di altri sviluppi su larga scala sono previsti anche a Shenzhen, una città che è esplosa in dimensioni dal 1980, quando il governo cinese l’ha definita “Zona Economica Speciale”. La prima fase di un nuovo quartiere degli affari chiamato Shenzhen Bay Headquarters City, anch’essa in costruzione su terreni bonificati, dovrebbe essere completato entro il 2023.

Il completamento di Net City di Tencent richiederà circa sette anni e la costruzione dovrebbe iniziare entro la fine dell’anno. Le decine di singoli edifici, che vanno da uno a 30 piani, saranno progettati da varie società di architettura.

READ  L'Europa promette di riaprire per il turismo estivo a seguito del coronavirus

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGAMES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
FPSGames.IT