CLICCA QUI PER AGGIORNARE IN DIRETTA LIVE

15.53 In sintesi, Visconti e Garosio sono stati raggiunti da Walsleben. Il girone con Nibali e Fuglsang è a 1’35 ”, ma è appena preceduto dalla squadra con Ciccone, Dunbar, Tejada e Almeida.

15.48 Nel gruppo dei contropiedi, De Tier e Zoccarato hanno perso il contatto.

15.46 Intanto Visconti e Garosio hanno superato il secondo passaggio sul San Luca.

15.44 Questi sono i sei contrattaccanti: Harold Tejada (Astana), Eddie Dunbar (Ineos), Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Samuele Zoccarato (Colpack), Floris De Tier (Alpecin Fenix) e Joao Almeida (Deceuninck- Passo veloce).

15.41 Giovanni Visconti si unisce ad Andrea Garosio in testa alla corsa.

15.39 Nel frattempo Garosio si ritrova in salita e ha 6 ″ sugli altri latitanti di giornata. Dietro, invece, un gruppo di sette corridori ha approfittato del gruppo numeroso.

15.37 Paura per Mattia Cattaneo! Il bergamasco Deceuninck-Quick Step ha prolungato la discesa dopo San Luca, ma ha preso una curva troppo ampia appoggiandosi al guardrail!

15.33 Il gruppo è arrivato anche al GPM San Luca, mentre Andrea Garosio è l’unico responsabile della gara.

15.32 Estensione di Alexandr Riabushenko (UAE Team Emirates).

15.31 Andrea Garosio va primo al GPM di San Luca. Il gruppo è 3’10 ”, con Vincenzo Nibali e Jakob Fuglsang ai primi posti.

15.29 Felix Dopchie, Manuel Senni e Dario Puccioni si allontanano dal gruppo di testa.

15.27 Da notare una caduta al centro del gruppo numeroso.

15:25 Giovanni Visconti ha guidato il gruppo Tread. Il loro vantaggio è sceso a 4 ′.

15.23 Questa salita è di 2,1 km. Pendenza media 10%, massima 18%.

15.21 Siamo all’ingresso della salita al San Luca!

15.19 La successiva discesa, seppur ricca di mezze curve e con pochi tornanti, non presenta particolari difficoltà.

15.13 A questo punto entrerete nel circuito San Luca-Casaglia di 9,3 km, da completare 4 volte.

08.15 All’Arco del Meloncello partirà la prima salita della classica via del San Luca, con il primo attraversamento sul traguardo dopo 162,5 km di gara.

15.02 Ricordiamo che Giovanni Visconti ha vinto l’edizione 2017 del Giro dell’Emilia.

14.58 A circa 70 chilometri dal traguardo, ancora maggiore di 6 ‘per i latitanti.

14:55 Arrivano anche Bora-hansgrohe e Trek-Segafredo per sostenere l’inseguimento di Astana.

14.51 La corsa media dopo tre ore è di 40.600 km / h.

READ  I calciatori escono dal lockout con nuovi look inaspettati

14.46 Manuel Senni (Bardiani CSF Faizanè) ha vinto il Traguardo Volante a Castiglione dei Pepoli.

14.42 Astana sta gestendo la gara in questo momento, Jakob Fuglsang è il grande favorito di giornata.

14.38 Gruppo e latitanti continuano a regolare il ritmo: margine che per il momento è di 6’28 ”.

14.32 Ancora davanti a Danilo Wyss (NTT Pro Cycling), Giovanni Visconti e Andrea Garosio (Vini Zabu KTM), Philipp Walsleben (Alpecin – Finix), Manuel Senni (Bardiani CSF Faizanè), Felix Dopchie (Bingoal WB), Oscar Quiroz (Colombiara) ) de Atletas), Dario Puccioni (Dinatek Vega Labor Service).

14.25 Rimane invariato il distacco tra gruppo e latitanti, fermo a 6’20 ”.

14.22 98 chilometri al traguardo per gli uomini.

14.18 Ricompense per il test femminile, presto prenderà vita il test maschile.

14.09 Cécile Ludwig del FDJ si è imposta tra le donne.

14.05 Ricordiamo la situazione degli uomini. Otto in testa: Danilo Wyss (NTT Pro Cycling), Giovanni Visconti e Andrea Garosio (Vini Zabu KTM), Philipp Walsleben (Alpecin – Finix), Manuel Senni (Bardiani CSF Faizanè), Felix Dopchie (Bingoal WB), Oscar Quiroz (Colombia Tierra de Atletas), Dario Puccioni (Dinatek Vega Labor Service). Il gruppo guidato dall’Astana prosegue per oltre 6 ‘.

13.57 Gli atleti sono in salita, iniziano gli sprint.

13.53 ultimi 5 chilometri per la prova femminile: ci avviciniamo a San Luca.

13.52 Colpite le latitanti nella prova femminile, gruppo compatto.

13.49 In testa alla sezione troviamo l’Astana:

13:45 Mancano solo 25 chilometri al traguardo della gara femminile.

13.41 Due ragazze in attacco durante la prova femminile: Laura Tomasi (Top Girls Fassa Bortolo) e Sofia Collinelli (Aromitalia Vaiano).

13.36 Vi ricordiamo che è in corso anche la prova femminile.

13.34 I fuggitivi:

13.31 Foto di gruppo:

13.28 Mancano ancora 120 chilometri.

READ  Esperienza e leadership, Godin è una manna per il Cagliari: una scelta strategica che premia anche l'Inter | Prima pagina

13.24 In gruppo l’Astana tira, ma il ritmo ora è estremamente blando.

13.20 Dopo i primi 70 chilometri di gara. L’avanzamento dei gradini ha superato i sette minuti.

13.15 Il vantaggio dei gradini raggiunge i 6’40 “.

13.10 La situazione sembra essersi cristallizzata.

13.06 Ricapitoliamo i nomi degli otto capitani: Danilo Wyss (NTT Pro Cycling), Giovanni Visconti e Andrea Garosio (Vini Zabu KTM), Philipp Walsleben (Alpecin – Finix), Manuel Senni (Bardiani CSF Faizanè), Felix Dopchie (Bingoal WB), Oscar Quiroz (Colombia Tierra de Atletas), Dario Puccioni (Dinatek Vega Labor Service

13.02 Sembra che il gruppo stia finalmente rinunciando alla fuga.

12.58 Sono otto i corridori in carica:

12.54 Dopo i primi 50 km di gara. Ricordiamo i nomi dei quattro fuggitivi: Danilo Wyss (NTT Pro Cycling), Giovanni Visconti e Andrea Garosio (Vini Zabu KTM), Philipp Walsleben (Alpecin – Finix).

12:50 Quaranta secondi di vantaggio per i primi quattro. Il gruppo non lascia troppo spazio per il momento.

12.46 Dopo i primi 45 chilometri.

12.42 Il motivo della caduta di Carapaz sembra essere un problema al polpaccio.

12.38 La perdita è iniziata

12.34 Dopo i primi quaranta chilometri di gara e la fuga non è ancora uscita.

12:30 p.m. Il gruppo è tornato insieme.

12.26 La reazione del gruppo alla mossa del danese ha causato la divisione in due del gruppo. Ora ci sono due gruppi divisi per circa 30 secondi.

12.23 Fuglsang si muove in questa fase iniziale della gara. Il danese va all’attacco con Jacopo Mosca (Trek-Segafredo) e Alessandro Covi (UAE Team Emirates).

Ore 12:20 In gara anche Vincenzo Nibali, che dividerà ancora una volta le fila di capitano con Giulio Ciccone.

READ  il sogno impossibile. Forma e errori di Pirlo a cui prestare attenzione

12.16 La fuga non è ancora iniziata.

12.12 Il percorso, come di consueto, prevede cinque salite del San Luca

12.08 Il grande favorito di oggi è il solito Jakob Fuglsang, arrivato secondo qui nel 2009.

12.02 Gruppo ancora compatto nel mondo.

11.56 Iniziano i primi colpi, ma non c’è ancora scampo.

11:50 Ciao amici OA Sport e benvenuti al nostro Giro dell’Emilia LIVE LIVE. I corridori sono partiti pochi minuti fa. Inoltre, considerando quanto riportato da Radiocorsa, Richard Carapaz ha rinunciato.

Il programma del Giro dell’EmiliaL’elenco dei partecipanti al Giro dell’EmiliaI favoriti del Giro dell’EmiliaIl percorso radiografico del Giro dell’Emilia

Ciao amici di OA SPORT e benvenuti al nostro Giro dell’Emilia LIVE LIVE. La storica semiclassica italiana, anche in questo 2020 che l’ha strappata dall’autunno per posizionarla in piena estate, propone la sua via classica con il San Luca da scalare cinque volte. Il traguardo, come sempre, si trova in cima all’emblematico campanile di questa corsa.


Il favorito, dopo il trionfo al Giro di Lombardia, è il danese Jakob Fuglsang. Il portabandiera dell’Astana può contare sull’appoggio del campione russo Alexander Vlasov, già prezioso nella classica Dead Leaves, e conosce bene questa gara, nella quale ha quasi vinto nel 2009. Diversi azzurri proveranno a lottare con lui per il trionfo: da Trekking Couple composta da Vincenzo Nibali e Giulio Ciccone a Diego Ulissi, vincitore nel 2013, via Giovanni Visconti, re nel 2017, e Gianni Moscon.

L’appuntamento con la partenza della nostra LIVE LIVE è alle 12:00 p.m. Da non perdere!

[email protected]

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per “mi piace” la nostra pagina Facebook
Clicca qui per unirti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *