Malcolm Jenkins afferma che la NFL non ci riuscirà fino a quando non si scuseranno con Colin Kaepernick

Parlando con la CBS questa mattina martedì, il dodicenne veterano della NFL ha detto che la lega non ha ancora “capito bene”.

“Fino a quando non si scuseranno specificamente con Colin Kaepernick o lo assegneranno a una squadra, non credo che finiranno sul lato destro della storia”, ha detto.

Kaepernick, l’ex quarterback di San Francisco 49ers, non è stato firmato per una squadra dal 2017, dopo aver iniziato a inginocchiarsi durante l’inno nazionale per protestare contro la violenza della polizia.

Dopo la morte di George Floyd Il mese scorso, centinaia di manifestanti e polizia si sono inginocchiati in ginocchio durante le proteste negli Stati Uniti.

All’inizio di questo mese, il commissario NFL Roger Goodell ha dichiarato che il campionato avrebbe dovuto ascoltare i giocatori in precedenza sul razzismo.

“Noi della National Football League ammettiamo che abbiamo sbagliato a non aver ascoltato prima i giocatori della NFL e incoraggiamo tutti a parlare e protestare pacificamente”, ha detto Goodell.

In reazione al mea culpa di Roger Goodell, la maggior parte colse ciò che non disse

Goodell non ha menzionato Kaepernick o le pacifiche proteste dell’ex giocatore.

Nella sua intervista, Jenkins ha affermato che sebbene la lega abbia provato – attraverso donazioni e altri movimenti – a dimostrare che sono seri riguardo al problema, “hanno ignorato e non hanno riconosciuto” Kaepernick.

Il veterano della sicurezza ha firmato questa offseason con i New Orleans Saints dopo sei stagioni con le Philadelphia Eagles.

Un altro giocatore ha parlato

La nuova firma dei Seattle Seahawks, Carlos Hyde ha anche parlato della dichiarazione della lega, dicendo che la NFL dovrebbe offrire a Kaepernick un modo per tornare nello sport per dimostrare di essere seri riguardo al cambiamento.
Drew Brees cattura il calore di Malcolm Jenkins e di altri atleti di punta per l'osservazione della `` mancanza di rispetto alla bandiera ''

Hyde è l’ex compagno di squadra di Kaepernick con i 49er.

READ  Patrick Mahomes signs most lucrative sports deal in history, agent says

“Cosa può fare la NFL? Penso che la NFL possa ricominciare a firmare Kaep”, ha detto Hyde lunedì.

“Penso che se firmeranno di nuovo Kaep, mostrerà che stanno davvero cercando di andare in una direzione diversa”, ha aggiunto. “Dato che Kaep stava facendo una dichiarazione quattro anni fa su ciò che sta accadendo oggi nel mondo e la NFL non si è preoccupata di ascoltarlo allora, penso che dovrebbero iniziare esso “.

Nella sua dichiarazione, Goodell ha detto che avrebbe contattato i giocatori che hanno parlato di questi problemi per vedere come il campionato può “migliorare e andare avanti per una famiglia NFL migliore e più unita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *