Esattamente un anno dopo la sua morte, “Iene“Rendi omaggio al giornalista e corrispondente Nadia Toffa con uno speciale in prima serata su Italia Uno, in onda il 13 agosto. Più che speciale è un album di ricordi più affettuoso con nuovi contenuti, interviste, storie e immagini che ripercorrono i momenti salienti della vita professionale di Nadia. Un progetto ideato e organizzato dal padre de “Le Iene” Davide Parenti e dall’autore Max Ferrigno. Nato “Iene per Nadia” Andranno in onda le prime apparizioni televisive, le inchieste sull’Ilva di Taranto e l’impegno per la città e ancora l’inchiesta sulla Terra dei fuochi, la dedica di Jovanotti durante uno dei suoi concerti e poi si conclude con il riunione di 100 iene in studio solo per lei, per ricordarla con affetto.

Davide Parenti ricorda a IlFattoQuotidiano.it la prima volta che ha incontrato Nadia. “L’ho licenziata perché quando è arrivata nel 2008 – rivela – eravamo nel mezzo di una recessione e sono iniziati grossi tagli alle produzioni televisive. Aveva un piccolo stipendio (da un’emittente locale a Brescia) e, secondo quanto riferito, “ci ha provato” Iene senza alcuna certezza di farlo. Non mi è sembrata una buona idea. Mi ha detto che aveva una Panda a metano e 5.000 euro di risparmi e che con quella cifra avrebbe potuto sopravvivere un anno e mezzo. Così determinata che non poteva fare a meno di farlo“.

Tra le tante inchieste che Nadia ha condotto per il programma, Parenti ricorda “quella in un ospedale dove affermavano di curarti”. I pazienti sono stati trattati con apparecchiature che non funzionavano. Lei, oltre a documentare queste pratiche indiscutibilmente, ha asfaltato il direttore della clinica che ha reagito dicendo e facendo cose molto divertenti. Non sapevamo più se ridere o piangereUna donna forte che l’ha sempre colpita perché “è sempre arrivata dove voleva. Niente la scoraggiava. Qualcosa di molto difficile la galvanizzava”. Ha anche reagito alla sua malattia. Era impossibile farlo, ma “impossibile” non faceva parte del suo vocabolario. E il suo grande ottimismo ha aiutato tutte le persone che l’hanno amata ad starle vicino nell’ultimo drammatico periodo della sua vita ”.

READ  L'oroscopo di Paolo Fox oggi venerdì 21 agosto

Max Ferrigno ci racconta come ha pensato di strutturare un programma, su carta così difficile dal punto di vista emotivo e professionale. “Abbiamo deciso di tracciare la carriera di Nadia”, spiega, parlando a tutte le persone che hanno lavorato con lei. La Nadia lavorativa è stata sempre positiva, piena di forza e di buon umore. Non è mai stato soddisfatto, non si è mai vantato dei suoi successi, ma pensava che il prossimo lavoro sarebbe stato ancora più bello e importante. Credo fosse il suo segreto per migliorare costantemente ”.

“Revisione dei suoi servizi, della sua gestione delle Iene, del suo programma ‘Open Space’, delle occasioni in cui ha avuto a che fare con persone di diverse posizioni sociali: dai truffatori agli ospiti prestigiosi, dai segretari di partito ai perfetti sconosciuti. – ricorda Ferrigno – Qui devo dirlo era sempre a suo agio con chiunque, sapeva sempre cosa fare e cosa dire. Ricordo che alla fine di un colloquio con il professor Veronesi lo travolse con un abbraccio e un bacio molto intensi, cosa non certo concordata e nemmeno canonica per un colloquio di questo tipo. , ma scoppiò in una fragorosa risata. Dopo questa intervista, le ha scritto un bel messaggio: ecco, era all’opera la “magia” di Nadia ”.

Secondo Max, la particolarità che ha reso Nadia unica era “la sua distanza sociale dagli altri. Ci penso e sorrido. Tutti quelli con cui abbiamo parlato nello speciale a lei dedicato ricordano quanto Nadia parlasse da vicino e ad alta voce al volto del suo interlocutore. Chi la conosceva non poteva non notare questa cosa. Più gli importava delle sue argomentazioni, più alto era il tono della sua voce e più si avvicinava. E lo ha fatto con tutti. C’è una magnifica foto con il Presidente della Repubblica Mattarella che l’ha invitata al Quirinale in cui lei si avvicina, in modo non strettamente istituzionale, per parlare del suo libro ‘Fiorisce in inverno’. Era ancora autentico e ti assicuro che non è un cliché ”.

READ  Oroscopo Branko - oggi mercoledì 2 settembre 2020 - Previsioni per Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come adesso
abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia, noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, stiamo svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, informazioni esclusive, interviste ad esperti, sondaggi, video e molto altro ancora. Tuttavia, tutte queste opere hanno un costo economico elevato. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con la rampa di accesso. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, indispensabile per il nostro lavoro.
Diventa un utente dell’assistenza clicca qui.

grazie
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi di poter offrire ogni giorno centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con il boom di accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una somma modesta ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!
Diventa un utente dell’assistenza!

Con gratitudine
Peter Gomez


Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Battiti Live 2020, ecco il programma della terza puntata

seguente


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *