Beidou, rivale cinese GPS, è ora pienamente operativo dopo il lancio dell’ultimo satellite

Ad oggi, non esiste quattro principali reti GNSS: GPS (USA), GLONASS (Russia), Galileo (Unione Europea) e ora Beidou. India e Giappone gestiscono sistemi più piccoli.

La maggior parte delle persone ha familiarità con il GPS, che viene utilizzato per tutto, dalla navigazione personale sul tuo smartphone al monitoraggio di aerei e navi portacontainer in tutto il mondo.

Beidou è il sistema alternativo cinese. Prende il nome dalla parola cinese per la costellazione Big Dipper e ha impiegato quasi due decenni per completare.

Si spera in Cina che Beidou possa essere un concorrente globale del GPS, ma l’opzione americana ha ancora “una quota di mercato assoluta”, ha detto Song Zhongping, un esperto militare cinese che ha lavorato con il Ministero degli affari civili cinese e il Commissione nazionale per lo sviluppo e le riforme. .

Gli esperti hanno affermato che la pressione della Cina per una nuova rete di navigazione è stata anche motivata dal desiderio di ridurre la sua dipendenza dal GPS americano, in particolare nelle sue forze armate.

Secondo Andrew Dempster, direttore del Centro australiano per la ricerca ingegneristica spaziale (ACSER) presso l’Università del Nuovo Galles del Sud, ci sono pochi vantaggi per un paese con una propria rete GNSS oltre al prestigio.

“Ad essere onesti con Beidou, non c’è niente di unico”, ha detto Dempster. “È proprio questa cosa di prestigio che i cinesi vogliono dire di avere. È la stessa cosa che andare sulla luna, piantare una bandiera per divertimento”, ha detto Dempster.

Storia del GPS

Gli Stati Uniti e la Russia furono i primi a iniziare a costruire le proprie reti di navigazione GNSS nel pieno della guerra fredda.

READ  Quasi uno su tre piloti in Pakistan ha false licenze, afferma il ministro dell'Aviazione

Il GPS è stato offerto per la prima volta dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti nel 1973, mentre il sistema russo GLONASS è stato avviato sei anni dopo nel 1979. Entrambi sono stati dichiarati “pienamente operativi” nel 1995.

La maggior parte dei sistemi, come il GPS, funziona utilizzando quattro satelliti alla volta per misurare la distanza necessaria affinché un segnale raggiunga un punto a terra, ad esempio lo smartphone, per calcolare esattamente dove si trova quel punto una cartina.

La Cina ha iniziato a costruire la sua rete di navigazione Nel 1994. I lavori su Galileo sono iniziati molto più tardi, ma la rete si prevede che diventerà pienamente operativo entro la fine del 2023.

I sistemi Beidou americani, russi e ora cinesi sono in parte di proprietà o gestiti dai militari, ha detto Song. La rete Galileo è l’unico sistema GNSS puramente civile.

Questi quattro sistemi sono composti da almeno 20 satelliti, secondo il sito Web GPS.

Gli esperti hanno affermato che l’ambito e l’efficienza delle attuali reti GNSS globali lasciano poche ragioni per costruire reti aggiuntive.

Suelynn Choy, professore associato presso la RMIT School of Science Cluster di Melbourne, ha affermato che potrebbe essere utile avere un’alternativa se una specifica rete GNSS si disconnette inaspettatamente, come ha fatto la rete Galileo a luglio 2019 .

“Da un punto di vista civile, è positivo perché non dipendiamo fortemente da un singolo sistema … potrebbe causare parecchi problemi all’economia globale”, ha affermato.

Ma l’altro vantaggio è che offre al paese operativo un vantaggio militare rispetto ai suoi concorrenti, ha affermato Dempster di ASCER. Se un esercito avversario sta navigando usando la tua rete GNSS, puoi semplicemente disattivare il suo segnale.

READ  Apple IOS 14 prende in prestito alcune funzionalità da Android

Benefici militari

Dempster ha affermato che, sebbene negli ultimi anni il dibattito abbia imperversato in tutto il mondo sui rischi associati all’uso dell’infrastruttura Internet cinese, come il provider 5G Huawei, le stesse preoccupazioni non si applicano ai sistemi GNSS.

“Trasmette un segnale, hai un ricevitore e, a meno che non ci sia un altro canale, non stai comunicando con il sistema GPS o Beidou”, ha detto.

Tuttavia, esiste un rischio quando i militari usano il sistema GNSS di un paese nemico, che il governo di controllo può distorcere o semplicemente fermare se necessario.

Scrivendo per China Brief nel 2014, l’ex funzionario dell’intelligence e analista Kevin McCauley ha affermato che per anni l’Esercito popolare di liberazione cinese (PLA) si era affidato a principalmente su GPS per la sua navigazione.

“Ma i terminal di Beidou ora sembrano essere distribuiti in misura maggiore in tutto il PLA, fornendo al contempo capacità che non erano precedentemente disponibili per le forze armate cinesi”, ha dichiarato McCauley.

Ora che il sistema è completo, il PLA e il governo cinese possono fare affidamento sulla propria rete di navigazione.

Dempster ha detto che poteva essere importante per Pechino, soprattutto perché le tensioni con gli Stati Uniti sono in aumento su più fronti.

“Sarebbe logico per loro avere il proprio sistema militare perché c’era un conflitto nel Mar Cinese Meridionale su queste isole, il GPS poteva essere rifiutato e l’esercito americano poteva ancora usare il segnale militare”, a- ha dichiarato.

“Quindi avrebbero la navigazione satellitare e non i cinesi.”

Gli esperti hanno affermato che la Cina non potrebbe solo spingere Beidou come potenziale concorrente civile al GPS. Il Pakistan è già uno stretto alleato accesso alla rete Beidou, abbandonalo dall’alternativa americana. Gli esperti hanno affermato che potrebbe essere offerto l’accesso ai paesi che sottoscrivono le iniziative della cintura di Pechino e delle infrastrutture stradali.

“Indipendentemente dal settore, un errore minimo può portare a una grande discrepanza. Beidou può garantire la massima precisione”, ha affermato Song. “I satelliti di navigazione sono i migliori prodotti civili-militari [cooperation]. Il loro valore applicativo e il loro spazio di mercato sono enormi. “

READ  US-Militärführung verurteilt Sturm aufs US-Kapitol nach Rede von Donald Trump

– Shanshan Wang della CNN ha contribuito a questo articolo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGAMES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
FPSGames.IT