In Sicilia si registrano oggi 46 nuovi casi di coronavirus, contro gli oltre 2.000 campioni prelevati in più rispetto a ieri. Nessun nuovo caso viene attribuito ai migranti mentre 13 positivi provengono dal cluster maltese. In provincia dell’Etna ci sono 5 nuovi casi. Il totale dei soggetti attualmente positivi è quindi 677, 47 sono ricoverati con sintomi e 5 sono in terapia intensiva e quindi uno in meno rispetto a ieri. Fortunatamente non ci sono nuove morti. 625 persone sono isolate in casa. Dall’inizio dell’emergenza sono stati prelevati 307.936 campioni da 237.998 persone.

La ripresa dell’aumento dei contagi nelle ultime settimane ha portato all’adozione da parte della Giunta regionale di nuove misure per gestire il contenimento dei nuovi contagi. Lo stesso consigliere sanitario regionale Ruggero Razza, pagine della nostra rivista, ha commentato la crescita dell’indice Rt dei contagi in Sicilia, facendo appello alla responsabilità dei cittadini e interrogando il governo nazionale sulla delicata questione dei migranti in arrivo sulle coste siciliane.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare il blocco degli annunci per riprodurre il video.

Suono mutoSuono mutoSuono mutoAbilita l’audio


Piazza

Abilita lo schermo interoDisabilita lo schermo intero

Il video non può essere riprodotto – riprova più tardi.

Aspetta solo un momento...

Forse potrebbe interessarti...

È necessario abilitare javascript per riprodurre il video.

In particolare, la nuova ordinanza del Presidente della Regione prevede che i residenti o domiciliati nell’isola che abbiano soggiornato a Malta, Grecia o Spagna (anche se solo in transito) debbano iscriversi al sito www.siciliacoronavirus.it, avvisare il proprio medico di famiglia o pediatra di propria scelta, al servizio di prevenzione Asp competente per territorio e al comune di residenza o domicilio. I cittadini in questione saranno supportati da Usca per la sorveglianza sanitaria e dovranno rimanere in isolamento fiduciario per 14 giorni. Al termine della quarantena verranno puliti. Questa misurazione è il risultato di un’attenta analisi degli attuali dati epidemiologici che si caratterizza per i ritorni positivi di soggetti siciliani principalmente maltesi.

READ  Centinaia di voli a Pechino sono stati cancellati dopo la ricomparsa del virus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *