Gli americani detengono la chiave per riaprire l’economia

I governatori di alcuni degli stati più grandi hanno un’idea diversa.

Il Governatore di New York Andrew Cuomo dice che non riaprirà L’economia di New York se mette a rischio i suoi cittadini. E descrive la riapertura più come un quadrante, non un interruttore, passando lentamente da 1 a 10, in coordinamento con altri stati.
Benvenuti nella fase di “riapertura-speculazione” della curva del coronavirus. Un mese dopo distanza sociale, compiti a casa e licenziamenti di massa, politici, cittadini e imprenditori stanno cercando la via da seguire.

Un quadrante è probabilmente una metafora migliore di un interruttore della luce, e Trump non trattiene nemmeno l’acqua. Può facilitare le linee guida del CDC sul distanziamento sociale. Può imporre l’uso di una maschera. Ma sono i sindaci e i governatori che possono costituire scuole aperte, aziende, parchi e attività ricreative.

In effetti, i cittadini americani sono la massima autorità per la riapertura. I consumatori rappresentano il 70% dell’economia degli Stati Uniti, e nessuna quantità di vantarsi di una telecamera o di annunciare un ritorno dagli Stati Uniti trasformerà l’economia se gli americani non ci credono.

Secondo un sondaggio della CNN della scorsa settimana, il 60% degli americani ha dichiarato di non sentirsi a proprio agio nel tornare alle proprie attività regolari se la distanza sociale fosse revocata dopo il 30 aprile.

L’economista Justin Wolfers avverte della “preclusione privata” se l’economia viene riaperta senza un piano credibile.

Ha osservato che il nuovo Consiglio del Presidente per riaprire l’America non ha un solo economista o esperto di salute pubblica.

“Senza credibilità, le affermazioni sulla sicurezza non funzioneranno e un blocco privato sostituirà quello imposto dal governo”, ha twittato. “Se ciò accade, la recessione si trascinerà inutilmente. Mentre il governo rinuncia alla sua credibilità, distrugge la sua capacità di prevenire una recessione in corso.”

READ  Adele ha perso peso, abbiamo il diritto di lodarlo?

Un falso inizio nell’economia potrebbe essere devastante per la fiducia dei consumatori. Se le persone non credono di essere al sicuro, non spenderanno.

Se le persone hanno paura di andare al cinema, non compreranno i biglietti per il teatro. Se i lavoratori temono di ammalarsi mentre vanno al lavoro, ciò potrebbe costringere il management a limitare il numero di lavoratori – e clienti – nei negozi, il che rallenta le vendite.

I consumatori detengono la chiave, ma la leadership conta più che mai. I cittadini dovrebbero sapere che esiste un piano nazionale per la loro salute e prosperità. Che siano al sicuro dal virus, che ci siano test adeguati per rilevarlo, tracciabilità dei contatti, un vaccino in preparazione, modi per cercare anticorpi per rimettere in sicurezza alcune persone al lavoro e una rete di sicurezza sicurezza per i lavoratori in prima linea.

Molti economisti affermano che anche se cadono nuovi casi e decessi per il virus, i test negli Stati Uniti sono ancora insufficienti.

“Gli Stati Uniti non stanno testando abbastanza”, ha dichiarato Ian Shepherdson, capo economista della Pantheon Macroeconomics. “Il paese non può riaprire in sicurezza mentre questo persiste”.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_us/~3/G9Ak3mZYBm0/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *