Il rumeno domina la partita, ma il ceco ha evidenti problemi fisici e va sul 6-0 2-1

Infine Simona Halep. Certo, probabilmente dopo due finali perse e pareggiate, quelle del 2017 e del 2018 contro lo Svitolina, non era così che voleva vincere. Certo, avrebbe preferito lottare fino in fondo e poi alzare il trofeo di queste Internazionali d’Italia. La gara è stata invece decisa per il ritiro della campionessa in carica Karolina Pliskova nel secondo set.

la gara

C’è da dire che Simona, numero 2 mondiale e numero 1 di testa di serie del torneo, nel primo set si era trovata a cavalcioni, davanti alla ceca (4 Wta e 2 pareggi) con un pesantissimo 6-0 in soli 21 minuti. Già lì, però, era evidente che la Pliskova, arrivata in campo con una coscia ben fasciata, non era al meglio. Quindi aveva richiesto l’intervento del fisioterapista per un problema alla schiena. Troppo. Sul 2-1 e con una faccia che faticava a nascondere il dolore, ha scelto di ritirarsi.

“Finalmente ho vinto”

Impossibile per Karolina nascondere l’amarezza: “Mi dispiace non aver finito ma Simona era troppo forte per me oggi, peccato per questo infortunio. Sono sempre contenta di questa settimana trascorsa a Roma e ringrazio il organizzazione del torneo che è riuscita a rimetterla in piedi nonostante le difficoltà ”. A premiare le finaliste, oltre alla sindaca Virginia Raggi, ci sono Carola e Vittoria, le due ragazze di Finale Ligure che si sono rese famose grazie al video della loro partita di tennis su due terrazze durante la serrata. Hanno applaudito Halep e sono felicissimi di vederla trionfare. Ma la più felice di tutte è ovviamente Simona: “Ringrazio il pubblico che è venuto qui oggi, era importante averla vicina nonostante questo momento difficile. Desidero comunque congratularmi con Karolina, so che non era assolutamente il modo in cui voleva chiudere il ma spero che si riprenderà rapidamente e la trovi in finale al Roland Garros. io, sono davvero felice di poter vincere questo meraviglioso trofeo dopo aver perso due finali. Finalmente! “.

READ  Cristiano Ronaldo segna due volte per stabilire un altro record mentre la Juventus si avvicina al titolo di Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *