La consegna di dieci per cento sull’importo pagato ma anche una specie di superpremio di tremila euro per i primi 100.000 che usano di più la carta. Il piano del governo è incoraggiare i pagamenti elettronici. Anticipato dal Primo Ministro Giuseppe Conte in un’intervista alla stampa, il piano è dettagliato da fonti vicine a Palazzo Chigi.

Verrà promosso il progetto per incoraggiare gli italiani a utilizzare la moneta elettronica 3 miliardi di euro l’anno assegnato dall’esecutivo. Chi partecipa all’iniziativa ne beneficerà in tre modi: con il 10% di “cashback”, ovvero un rimborso del 10% degli acquisti effettuati con moneta elettronica. Con un tetto di spesa di 3000 euro e quindi con un rimborso massimo di 300 euro (cifra che potrebbe aumentare perché – spiegano fonti della presidenza del consiglio – a titolo precauzionale, si prevede che tutti spese massime. Ma se così non fosse ci saranno più risorse che potranno aumentare il cashback oltre i 300 €) E poi con il “super caschback”, ovvero un bonus di tremila euro per i primi 100.000 che usano di più la carta. Per questo prezzo, conterà il numero di scambi, non il numero finale. “5 caffè equivalgono a 5 borse di lusso“, Sottolinea le fonti. Infine 50 milioni di euro sarà distribuito in premi con il Lotteria delle ricevute (solo con carta di pagamento). Anche alcuni premi una tantum saranno di 5 milioni di euro.

Sulle regole per incentivare l’uso della moneta elettronica, Conte alla Stampa ha spiegato: “Questa è una riforma su cui mi trovo personalmente impegnato. Dal 1 dicembre ci sarà un cashback, ovvero un rimborso del 10% su quanto speso, fino ad una spesa massima di 3000 euro: più usi la card più guadagni. Ma non solo. Il famoso bonus befana, che da oggi si chiamerà super cashback, sarà di 3000 euro all’anno. L’abbiamo ribattezzato in questo modo, perché – proprio come il cashback – verrà rimborsato ogni sei mesi. I 100.000 cittadini che useranno di più la carta – ovvero faranno più transazioni indipendentemente dall’importo speso – avranno un rimborso di 3.000 euro all’anno. Inoltre ci saranno fino a 50 milioni di euro in palio con la lotteria degli scontrini, solo per chi usa moneta elettronica ”.

READ  Lavoro, addio al causale fino a dicembre per frenare il calo del lavoro a tempo determinato

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come adesso
abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, facciamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, informazioni esclusive, interviste ad esperti, sondaggi, video e molto altro ancora. Tuttavia, tutte queste opere hanno un costo economico elevato. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con la rampa di accesso. Ecco perché chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, indispensabile per il nostro lavoro.
Diventa un utente dell’assistenza clicca qui.

grazie
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi di poter offrire ogni giorno centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con il boom di accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una somma modesta ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!
Diventa un utente dell’assistenza!

Con gratitudine
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Musk contro Trump. Tesla ha citato in giudizio la Casa Bianca per i dazi sulle importazioni dalla Cina. Male in borsa

Il prossimo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *