Olimpiadi: l’esperto di virus rimane “pessimista” sull’alloggio a Tokyo nel 2021

Kentaro Iwata afferma che mentre il Giappone può controllare l’epidemia in tempo, non vi è alcuna garanzia che altri paesi in competizione si troveranno in una posizione simile.

È la prima volta nella storia che i Giochi olimpici sono stati posticipati in tempo di pace, i Giochi del 1916, 1940 e 1944 vengono annullati a causa delle guerre mondiali.

“Ad essere sincero con te, non credo che le Olimpiadi probabilmente avranno luogo l’anno prossimo, se si verificano in qualsiasi momento”, ha detto il professore di malattie infettive all’Università di Kobe.

“Il Giappone potrebbe essere in grado di controllare questa malattia entro la prossima estate, e vorrei che potessimo farlo, ma non penso che accadrà da nessuna parte sulla Terra, quindi a questo proposito, sono molto pessimista riguardo ai Giochi olimpici della prossima estate “. “

I Giochi olimpici sono stati rinviati al 2021.

Il CIO è impegnato nella sicurezza

Un certo numero di esperti medici ha messo in dubbio la fattibilità di ospitare i Giochi come al solito se non è stato trovato alcun vaccino in tempo.

Iwata suggerisce che un’opzione potrebbe essere quella di organizzare lo spettacolo a porte chiuse o di cambiare completamente la struttura del concorso, ad esempio limitando il numero di partecipanti.

Tuttavia, il CIO non ha in programma di cambiare il formato e afferma che continuerà a monitorare la situazione in mezzo al pessimismo degli esperti medici.

“Seguiremo le misure di gestione e mitigazione del rischio definite dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per le riunioni di massa nel contesto dell’attuale epidemia di COVID-19”, ha affermato una dichiarazione del CIO. presso la CNN Sport.

READ  Judi Dench diventa la più antica stella britannica di Vogue

“Continueremo a seguire il principio che finora ha guidato tutte le nostre decisioni, che è quello di organizzare i Giochi olimpici solo in un ambiente sicuro per tutti gli interessati. Siamo determinati a seguire questo principio in futuro.”

Deviazione continua

Il virus ha ora infettato oltre 2,4 milioni di persone e ucciso almeno 165.900 persone in tutto il mondo, con molti governi che hanno reagito con rigidi blocchi.

Il Giappone ha più di 10.797 casi confermati di Covid-19 con almeno 236 morti, secondo le ultime cifre.

Iwata ha criticato il governo giapponese per non aver agito in modo rapido o efficace abbastanza da iniziare lo scoppio iniziale nel paese.

“Il governo giapponese è stato così lento e così in ritardo nel rispondere all’apparentemente mutevole situazione”, ha detto.

“Il modo più efficace per fermare la trasmissione è il cosiddetto blocco, specialmente nell’area di Tokyo.”

Aleks Klosok della CNN ha contribuito a questo rapporto.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/cnn_latest/~3/jfeLlEr30z8/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *