16.39 – solo Gpm giornaliero

I corridori scalano la Côte de Beulle (quarta categoria, 2,3 km al 3,6%), unico GP di giornata. Il ritmo è ancora basso, 16,4 km / h la media della gara mentre restano 109 km all’arrivo a Parigi.

16.28 – ritmo lento

Giornata di relax per i corridori dopo tre settimane di fatica. Il viaggio medio è di 14,5 km / h.

16.14 – partenza ufficiale

Si conclude la passerella iniziale, l’inizio ufficiale dell’ultima tappa del Tour de France 2020, numero 107.

16.03 – foto di gruppo per gli EAU

Pogacar e gli altri corridori degli Emirati Arabi Uniti posano per la solita foto prima della partenza.

15:58 – Parata slovena

Tutti i corridori sloveni sono in testa al gruppo per rendere omaggio al vincitore del Tour de France 2020 Tadej Pogacar. Lungo abbraccio tra Roglic e Pogacar mentre pedalano prima della partenza ufficiale. Gli altri tre sloveni in gara sono Matej Mohoric (Bahrain-McLaren), Luka Mezgec (Mitchelton-Scott) e Jan Polanc (Emirati Arabi Uniti).

La compagnia di Pogacar

Tadej Pogacar ha ha dominato la cronometro con il traguardo a La Planche des Belles Filles e ha realizzato un capolavoro vincendo la maglia gialla del Tour de France numero 107 all’età di 21 anni. Il Piccolo Principe ha preso anche la maglia gialla e la maglia a pois, resta da stabilire chi vestirà la maglia verde ma Sam Bennett è chiaramente il favorito su Peter Sagan visto il notevole vantaggio alla vigilia dell’ultima tappa. Il ritorno di Pogacar è entrato di diritto nella storia del Tour de France, il sogno del giovane sloveno era quello di partecipare alla Grande Boucle e invece non dimenticherà mai la sua prima maglia gialla, che indosserà. sul podio a Parigi. Con lui sul podio l’amico-rivale Primoz Roglic e Richie Porte, che dopo anni di sfortuna è riuscito a conquistare il suo primo podio alla Grande Boucle.

READ  Il boss del Liverpool Jurgen Klopp punta al potenziale record di punti dopo aver vinto il titolo di Premier League

Sentiero

Ultimo ponte pedonale a Parigi, da Mantes La Jolie agli Champs Elysées: 122 km di pianura, un solo Gpm nella parte iniziale, la Côte de Beulle (quarta categoria, 2,3 km al 3,6%). Tappa ideale per i velocisti, Ewan punta a ripetere il trio dello scorso anno e vincere a Parigi come nel 2019.

Classificazione

1. Tadej Pogacar (Emirati Arabi Uniti) 84h 26 ’33’ ‘2. Primoz Roglic (Jumbo-Visma) +59 “3. Richie Porte (Trek-Segafredo) + 3’30” 4. Mikel Landa + 5’58 “5. Enric Mas + 6’07” 6. Miguel Angel Lopez + 6’47 “7. Tom Dumoulin + 7’48” 8. Rigoberto Uran + 8’02 “9. Adam Yates + 9’25” 10. Damiano Caruso + 14’03 “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *