Azioni pre-mercato: la Germania entra in recessione

L’agenzia statistica del paese ha detto questo i consumi delle famiglie All’improvviso cade. Gli investimenti in macchinari e attrezzature sono diminuiti, mentre le importazioni e le esportazioni “sono diminuite drasticamente” dal quarto trimestre.

Panoramica: la contrazione nel primo trimestre è stata la seconda più grande dopo la riunificazione tedesca nel 1990.

I dati rivisti sul PIL hanno mostrato che l’economia del paese è leggermente diminuita negli ultimi tre mesi dell’anno scorso, il che significa che la più grande economia nell’area dell’euro è ora ufficialmente in recessione.

La Germania si unisce alla Francia e all’Italia in recessione, ma ha ancora chiuso il primo trimestre in forma migliore rispetto alla 2a e 3a economia nella zona euro. Il PIL nel primo trimestre è sceso del 5,8% in Francia e del 4,7% in Italia.

La differenza? La Germania non ha introdotto rigide misure di allontanamento sociale fino alla data relativamente tardiva del 22 marzo.

Tuttavia, il peggio deve ancora venire. Jack Allen-Reynolds di Capital Economics ha dichiarato di aspettarsi che il PIL tedesco scenderà del 10% nel secondo trimestre.

“Il blocco è allentato a maggio e giugno, ma solo gradualmente, e la ripresa della Germania sarà limitata da problemi altrove in Europa”, ha detto.

La riapertura delle fabbriche non risolverà l’economia

La produzione nelle fabbriche cinesi aumenta per la prima volta dall’inizio della pandemia di coronavirus, riferisce la mia collega Laura He. Questa è una buona notizia, ma non significa che la seconda più grande economia del mondo tornerà presto al pieno potere.

Ricorda: l’economia cinese si è ridotta del 6,8% nel primo trimestre dell’anno precedente.

READ  In pubblico, Trump ha denunciato Fox. Dietro porte chiuse, ebbe una conversazione amichevole con il suo corrispondente principale

Mentre il Fondo monetario internazionale prevede ancora una crescita del PIL cinese dell’1,2% quest’anno, gli analisti avvertono che la ripresa del paese continuerà.

La sfida: è relativamente facile per Pechino coinvolgere le sue aziende manifatturiere e di costruzione sostenute dallo stato. Ciò che è più difficile è incoraggiare i consumatori a spendere.

Le vendite al dettaglio in Cina sono diminuite del 7,5% ad aprile rispetto all’anno precedente, secondo i dati pubblicati venerdì, suggerendo che le finanze delle famiglie restano strette. E la disoccupazione è aumentata di nuovo, dopo un leggero calo a marzo.

Ecco il bilancio degli economisti della Societe Generale:

“Gli investimenti hanno sovraperformato i consumi e, nell’ambito degli investimenti, gli immobili e le infrastrutture hanno sovraperformato a causa del recupero del credito. La delusione delle vendite al dettaglio potrebbe continuare con le prospettive di reddito rimangono difficili “, hanno scritto in una nota di ricerca.

Cosa significa questo per tutti: la ripresa economica della Cina è già in atto da mesi. Perfino Wuhan, l’epicentro della pandemia, è emerso dall’isolamento l’8 aprile.

Ciò significa che i paesi che stanno ancora lottando per contenere il coronavirus hanno mesi e mesi prima che le loro economie possano davvero iniziare a riprendersi. Alcuni potrebbero persino affrontare un anno perduto.

Gli Stati Uniti affrontano una delle prospettive più desolate.

Più di 36 milioni di americani hanno presentato richieste di disoccupazione iniziali da metà marzo, mettendo molte famiglie sotto una pressione finanziaria enorme.

E il coronavirus continua a diffondersi, con un numero totale di casi nel paese superiore a 1,4 milioni. Molti consumatori non sono pronti a lasciare le loro case per visitare ristoranti e centri commerciali, anche se i blocchi sono stati attenuati nelle loro condizioni.

READ  Gli aeroporti più trafficati del mondo nel 2019 devono affrontare una grande sfida

Quanto è cattivo? Gli investitori avranno un’idea quando le vendite al dettaglio di aprile verranno rilasciate alle 8:30 del mattino ET.

Un altro punto di dati: JCPenney dovrebbe presentare istanza di fallimento nel prossimo futuro. La catena iconica si unirebbe ad altri due grandi rivenditori americani, Neiman Marcus e J. Crew, come vittime della pandemia.

Gli americani più poveri soffrono di più

La Federal Reserve ha riferito giovedì che il rallentamento economico causato dai coronavirus sta colpendo gli americani.

Da un lato, le persone a basso reddito sono criticate. Secondo la banca centrale, quasi il 40% delle persone con reddito familiare inferiore a $ 40.000 ha dichiarato di aver perso il lavoro a marzo.

Allo stesso tempo, il reddito e la capacità di pagare le bollette attuali sembrano rimanere generalmente stabili per la maggior parte degli adulti durante le prime settimane della pandemia di coronavirus.

Anche la percentuale di persone che ha riferito di essere in grado di rimborsare una spesa di emergenza imprevista di $ 400 interamente in contanti, risparmi o con carta di credito durante il prossimo estratto conto è rimasta sostanzialmente invariata.

Scopri di più su Tami Luhby della CNN: I risultati confermano che altri rapporti mostrano che gli americani a basso reddito, così come i neri e gli ispanici, stanno subendo il peso della ricaduta finanziaria dell’epidemia.

seguente

Le vendite al dettaglio per gli Stati Uniti ad aprile saranno rilasciate alle 8:30 del mattino ET. I ricavi di JD.com saranno pubblicati prima della campana di apertura.

Anche oggi:

source–>https://www.cnn.com/2020/05/15/investing/premarket-stocks-trading/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGAMES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
FPSGames.IT