Il vulcano più grande del mondo si trova sotto due piccole cime rocciose alle Hawaii

Gli scienziati dell’Università delle Hawaii a Mānoa hanno dimostrato che l’aspetto può ingannare.

UNA nuovo studio pubblicato sulla rivista Earth and Planetary Science Letters stabilisce che Pūhāhonu è il più grande vulcano a scudo del mondo, prendendo il titolo di Mauna Loa.

Gli scienziati hanno studiato il fondo oceanico e hanno utilizzato modelli quantitativi per determinare che il vulcano, che è lungo circa 171 miglia e largo 56 miglia, ha il doppio del Mauna Loa.

“Pūhāhonu è enorme”, afferma lo studio. Tanto che affonda la crosta terrestre.

“Il rapido caricamento della crosta ne provoca l’abbassamento”, ha detto alla CNN Michael Garcia, autore principale dello studio. “Quando si forma un vulcano gigante, il mantello caldo fuoriesce dal peso permettendo al vulcano di affondare.”

Situato a circa 1.000 chilometri a nord-ovest di Honolulu, il nome Pūhāhonu si traduce in “superficie di tartaruga per l’aria” in hawaiano. Le piccole cime sul livello del mare sono anche conosciute come “Gardner Pinnacles”.

Il baleniero americano Maro avvistò per la prima volta Pūhāhonu nel 1820, e l’equipaggio di una nave russa vi sbarcò per la prima volta nel 1828. Il vulcano fa ora parte del Papahānaumokuākea National Marine Monument, creato nel 2006.

L’isola è casa per una singola specie di pianta, il portulaca, un succulento, ma è un habitat ideale per una vasta gamma di pesci, coralli e insetti.

Uno studio del 1974 inizialmente considerava Pūhāhonu come il più grande vulcano della catena delle Hawaii-Imperatore, sulla base di dati di indagine limitati. Studi successivi, che hanno esaminato sia sopra che sotto la superficie del mare, hanno concluso che Mauna Loa è il vulcano più grande. Il presente studio aggiorna questa conclusione.

Pūhāhonu non è solo il vulcano più grande del mondo, è anche il più caldo. Le due cose sono interconnesse, disse Garcia.

“Il volume e la temperatura vanno di pari passo. Il grande volume deriva dal magma caldo. È più probabile che si attivi se fa caldo”, ha detto Garcia alla CNN.

Un’analisi delle rocce campionate dal vulcano è stata utilizzata per determinare la temperatura del magma e l’ha trovata a circa 1700 gradi Celsius (3092 gradi Farehenheit).

“Trovare il più grande vulcano a scudo sulla Terra nel 21 ° secolo è una scoperta sorprendente, ma sappiamo più sulla superficie di Marte che su ciò che è sotto l’oceano sulla Terra”, ha detto Garcia alla CNN.

“Stiamo ancora scoprendo cose sul nostro pianeta fisico che non sapevamo. C’è ancora molto da imparare sul pianeta Terra.”

source–>https://www.cnn.com/2020/05/25/us/puhahonu-largest-volcano-trnd-scn/index.html

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *