Nuovo 8 Ha fatto credere al mondo che chiunque possa essere undicesimo nei guantoni da boxe. Gli stop su El Nesyri, la gestione della palla, dimostrano che è un’utopia per gli altri essere come lui.
Nome 6 Parte forte ma dopo le prime curve perde slancio. Il Siviglia da fuori si fa sentire, è difficile spingere, rispetto a quanto ha fatto Kimmich nella finale di Champions.
Chiudi 6 Fisico da supereroe, sul dischetto poi segnato da Ocampos, perde lo shock con De Jong che non ha il petto ma ogni tanto più cuore. Meno sicuro di sé del solito.
Alaba 5.5 Nel cuore di entrambi soffre De Jong, che sembra diventare sempre più grande e forte in Europa. Sulle palle alte, il Siviglia lo cerca ancora alle latitudini dell’austriaco. Colpevole di impetuosità e ingenuità, però, ha una mano amica sul 2-1. (dal 112 ‘Boateng sv)
Hernandez 6 I perdenti di Lopetegui sono clienti velenosi, trascorre sette polmoni tra spingere e difendere, collassare e offendere, e per questo a volte è a sangue freddo. (dal 97 ‘Javi Martinez 8 All’ultimo giro di valzer, un colpo di testa che scrive la storia. Può tornare alla sua Bilbao con un sorriso)
Kimmich 7 Non conosce sconti, versatile, buono e ottimo per ogni stagione e per ogni ruolo. Come centrocampista, cuce, porta la croce e dipinge il calcio. È Lahm 2.0.
Goretzka 7 La storia dei muscoli e del talento è ormai data per scontata, ma ha una buona idea per ogni flessione che esegue. È puntuale come Deutsche Bahn in porta. (dal 97 ‘Davies sv)
Gnabry 6.5 Tecnicamente e tatticamente, è una delle gemme più brillanti d’Europa. Brilla meno nella notte di Budapest, nonostante le fiamme abbaglianti.
Muller 6.5 L’azione che porta al gol di Goretzka arriva da uno dei suoi quadri. Tedesco per eccellenza per attitudine e concentrazione. Intermittente, con il passare dei minuti più fallimenti che gare.
Sané 6 Contro lo Schalke 04 è stato un diluvio di emozioni e di gioco. Quando inizia lo slalom sembra il migliore Hirscher, ma davanti a Bono corre sulla più belladal 70 ‘Tolisso 6 Entra per rinforzare i muscoli e galoppa, lo fa solo per pochi minuti, poi il Siviglia prende le redini e lo addomestica.)
Lewandowski 7 Il lato dello snooker con cui la rete Goretzka favorisce è un museo di belle arti. Poi il Siviglia prova a tenerlo a bada ma vede un altro Pallone d’Oro in notturna, anche senza gol.
Scorri 7 Una storia tedesca. Lavoro, fatica, studio, precisione, coerenza. Un altro trofeo per quello che era un secondo, un passante e che ora ha anche la corona europea.

READ  Soldi, donne, salute (e la diffusione del virus), Boris Johnson è depresso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *