Aggiornamenti live: esplosione di Beirut
Soldati libanesi guardano un elicottero combattere un incendio sulla scena di un’esplosione a Beirut, in Libano, il 4 agosto. STR / AFP / Getty Images

Funzionari libanesi hanno ha sottolineato una possibile causa della massiccia esplosione che ha fatto a pezzi Beirut: il primo ministro Hassan Diab ha detto che la devastante esplosione è stata causata da 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio.

Il composto pericoloso – noto anche come AN ​​- potrebbe essere attribuito a una massiccia spedizione di fertilizzanti agricoli che erano stati immagazzinati nel porto di Beirut per anni senza precauzioni di sicurezza, nonostante gli avvertimenti delle autorità locali.

AN non brucia, ma se esposto al calore, può fondere rilasciando gas tossici combustibili che possono provocare un’esplosione. Questo è ancora più pericoloso se c’è una grande quantità di AN immagazzinati insieme, perché una volta che una piccola sezione di AN inizia a sciogliersi ed esplodere, il calore risultante può scatenare il resto del approvvigionamento..

Altri disastri AN: Uno dei peggiori disastri nella storia degli Stati Uniti che coinvolse una qualche forma di ammoniaca avvenne nell’aprile del 1947 quando una nave caricata con nitrato di ammonio prese fuoco mentre ormeggiava a Texas City. La fiammata ha provocato un’esplosione e ulteriori incendi che hanno danneggiato più di 1.000 edifici e ucciso circa 400 persone, secondo il sito Web della Texas Historical Association.

In prospettiva, questa esplosione è stata innescata da 2.300 tonnellate statunitensi (circa 2.087 tonnellate) di nitrato di ammonio, secondo la US Homeland Security.

E l’attentato di Oklahoma City del 1995, un attacco terroristico interno statunitense che ha ucciso 169 persone e ferito 467, ha utilizzato solo due tonnellate statunitensi (1,8 tonnellate) di nitrato di ammonio.

source–>https://cnn.it/3gBh7Ep

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *