C’è ancora molta strada da fare nella pandemia, dice il funzionario dell’OMS, poiché gli Stati Uniti tendono a morire 155.000

Leader americani hanno lottato per far rispettare le regole di raccolta sociale e nascondere i mandati mentre i residenti spingono per un ritorno alla vita normale in mezzo a una diffusione dilagante del coronavirus. Ma mentre le persone potrebbero essere stanche della pandemia, c’è ancora molta strada da fare, ha detto un funzionario della sanità globale lunedì.

“Dobbiamo rimanere concentrati. Dobbiamo rimanere forti”, ha dichiarato Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico di Covid-19 presso l’Organizzazione mondiale della sanità.

“Dobbiamo ammettere che è una sfida, ma usale per trasformarla in qualcosa di positivo e combattere insieme questa pandemia.

Nuove restrizioni furono introdotte da molti stati degli Stati Uniti dopo che parti del paese iniziarono a riaprire e – alcune settimane dopo – un aumento del numero di casi.

A maggio, quando la maggior parte degli stati ha iniziato a revocare le restrizioni e sono emerse immagini di bar e feste affollate, gli esperti hanno avvertito che senza l’estraneità sociale e la copertura facciale, ci sarebbe probabilmente un’onda. Mesi dopo quelle prime riaperture, gli stati del sud riportano ogni giorno migliaia di nuovi casi e, con alcuni che appaiono vicino a un picco in alcuni casi, alcune parti del Midwest stanno suonando le campane d’allarme.

La diffusione del virus è più diffusa che mai, spingendo la coordinatrice della risposta al coronavirus della Casa Bianca, la dott.ssa Deborah Birx, a dire nel fine settimana che gli Stati Uniti sono entrati in “nuova fase” della pandemia.

Aumento del numero di decessi: In tutto il paese, oltre 4,7 milioni di persone sono state contagiate dall’inizio della pandemia e almeno 155.469 sono morte. I funzionari sanitari prevedono che ci saranno altre migliaia di morti nelle prossime settimane.

READ  Il combattente UFC Anthony Smith afferma che i denti caddero in una brutale lotta

Almeno 13 stati hanno riportato oltre 100.000 infezioni da coronavirus e quattro di loro – California, Florida, Texas e New York – hanno registrato oltre 400.000.

Leggi la storia completa:

source–>https://cnn.it/2DscJZL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *