I servizi segreti e le autorità statunitensi per la sicurezza aerea non confermano, ma l’incidente sembra essere uno dei migliaia che si verificano negli Stati Uniti ogni anno. I droni civili pesano solo pochi chilogrammi e probabilmente non sono in grado di abbattere un aereo a reazione. Tuttavia, alcuni studi recenti hanno dimostrato che sono in grado di causare più danni di quanto si possa pensare.

La normativa vigente prevede che i droni possano volare solo sotto lo sguardo del proprio operatore e di altezza non superiore a 122 metri se non beneficiano di specifiche esenzioni. Negli ultimi anni si sono verificati incidenti in cui i droni hanno colpito aerei, ma non sono stati segnalati casi di problemi o lesioni gravi. Nel 2017, un drone che volava illegalmente vicino a New York si è schiantato contro un elicottero dell’esercito americano: l’aereo danneggiato è comunque riuscito ad atterrare in sicurezza. Nel 2019, alcuni piloti hanno segnalato la presenza di un piccolo drone con cui stavano per scontrarsi presso la torre di controllo dell’aeroporto internazionale di Newark Liberty.

READ  Secondo i funzionari, secondo parrucchiere potenzialmente esposto 56 clienti a Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *